Orizzontescuola.it – Sì alla competizione a scuola, non è una brutta parola. Basta spiegare che si vince grazie a chi ha giocato. INTERVISTA a Roberto Farnè Fabio Gervasio

Spread the love

Cosa vuol dire essere insegnati oggi? Ne abbiamo parlato con il Professor Roberto Farnè, Già professore ordinario in Didattica generale, è ora docente a contratto per l’insegnamento di “Pedagogia del gioco e dello sport” nel corso di laurea in Scienze motorie, presso il dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna.

L’articolo “Sì alla competizione a scuola, non è una brutta parola. Basta spiegare che si vince grazie a chi ha giocato”. INTERVISTA a Roberto Farnè sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

Fonte originale dell’articolo:
Leggi di più:
Sì alla competizione a scuola, non è una brutta parola. Basta spiegare che si vince grazie a chi ha giocato. INTERVISTA a Roberto Farnè
La pagina Feed Rss che ha generato la descrizione dell’articolo con titolo, riepilogo e collegamento all’articolo completo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/
Fonte dell’immagine digitale:
https://www.orizzontescuola.it/wp-content/uploads/2024/05/shutterstock_1395355421.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.