Cislscuola.it – Non serve il certificato di alfabetizzazione digitale per accedere alle graduatorie “dei 24 mesi” del personale ATA CISL Scuola

Spread the love

Categoria: Assistenti amm. e tecnici, Collaboratori scol., Decreti, ordinanze, circolari, Graduatorie ATA, Personale ATA, Personale precario, Reclutamento e Precariato

Con una nota del Direttore generale per il personale (n. 69176 del 15/05/2024), il Ministero dell’Istruzione e del merito fornisce un importante chiarimento riguardo ai titoli richiesti per accedere alle graduatorie dei 24 mesi del personale ATA, escludendo che fra questi possa essere compreso anche il possesso della certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale, introdotta dal nuovo ordinamento professionale ATA di cui al CCNL del 18 gennaio 2024.

Tale certificazione, afferma la nota del Ministero, che fa seguito anche a una preliminare interlocuzione con l’ARAN, “non è da ritenersi tra i requisiti che i candidati devono possedere per l’accesso alle graduatorie permanenti”, limitatamente all’anno scolastico 2024/25, “in quanto l’intera procedura è stata avviata antecedentemente all’entrata in vigore della disciplina ordinamentale prevista dal richiamato CCNL del 18 gennaio 2024”.

Fonte originale dell’articolo:

Continua qui:
Non serve il certificato di alfabetizzazione digitale per accedere alle graduatorie “dei 24 mesi” del personale ATA
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://rss.app/feeds/UPQ3WD2bwVSRmpgQ.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.