Orizzontescuola.it – Dimesso volontariamente e poi riammesso in servizio su richiesta: nella buonuscita mancano soldi e fa causa allINPDAP. Ecco cosa hanno detto i giudici Avv. Marco Barone

Spread the love

Un lavoratore già dipendente MIUR, prima responsabile amministrativo e poi DSGA, si era dimesso volontariamente i ricevendo la corresponsione dell’indennità di fine servizio. A domanda, era stato riammesso in servizio con contratto individuale di lavoro stipulato con qualifica di DSGA, e poi collocato a riposo per raggiunti limiti di età. Il lavoratore ha adito il Tribunale impugnando il prospetto di calcolo della buonuscita predisposto dall’INPDAP, che aveva ridotto la retribuzione virtuale indicata dal modello PL1 del Centro Servizi Amministrativi di Lecce del MIUR. Si pronuncia la Cassazione Civile Ord. N° 13957/2024 su una questione particolare, ovvero quella della riammissione in servizio.

L’articolo Dimesso volontariamente e poi riammesso in servizio su richiesta: nella buonuscita mancano soldi e fa causa all’INPDAP. Ecco cosa hanno detto i giudici sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie.

Fonte originale dell’articolo:

Leggi di più dalla fonte originale:
Dimesso volontariamente e poi riammesso in servizio su richiesta: nella buonuscita mancano soldi e fa causa allINPDAP. Ecco cosa hanno detto i giudici
La pagina Feed Rss che ha generato la descrizione dell’articolo con titolo, riepilogo e collegamento all’articolo completo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/
Fonte dell’immagine digitale:
https://www.orizzontescuola.it/wp-content/uploads/2022/11/shutterstock_355731551-scaled.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.