Concorso DSGA: in 70 mila candidati rinunciano alla prova preselettiva

Spread the love

Sarebbero rimaste circa 33-34 mila unità

La partecipazione complessiva alle prove è risultata essere di circa il 33%”.

Dei quasi 103mila candidati concorso DSGA sarebbero rimaste circa 33-34 mila unità; gli altri 69-70 mila non hanno voluto provarci, forse intimoriti dal carico di preparazione richiesto dal programma d’esame.

Forse, proprio grazie alle numerose defezioni, il grande sforzo organizzativo dell’Amministrazione scolastica non ha trovato intoppi.

Resta probabilmente il rammarico all’amministrazione di non avere previsto nel bando concorso DSGA il contributo di iscrizione al concorso che avrebbe fruttato più di un milione di euro che sarebbero serviti per affrontare gli oneri del contenzioso che, a prescindere, ci sarà.

Poiché il bando concorso DSGA prevede che potranno essere ammessi alla prova scritta poco più di 6mila candidati (il triplo dei 2004 posti a concorso), ne saranno comunque esclusi circa 28 mila.

Candidati concorso DSGA che saranno ammessi allo scritto dopo la preselezione

RegioniPostiAmmessiRegioniPostiAmmessi
Abruzzo1339Molise39
Basilicata1133Piemonte221663
Calabria3399Puglia2987
Campania160480Sardegna45135
Emilia R.209627Sicilia75225
Friuli V.G.74222Toscana171513
Lazio162486Umbria45135
Liguria53159Veneto200600
Lombardia4511.353Totale2.0046.012
Marche49147   

È improbabile che in qualche regione il numero dei candidati concorso DSGA presenti sia sufficiente a raggiungere la quota regionale determinata dal numero dei posti a concorso, ma forse potrebbe anche accadere.

Tra pochi giorni sapremo chi sono i 6012 ammessi alle successive prove scritte; a loro dovranno essere aggiunti i candidati che si sono avvalsi del diritto di evitare la preselezione e di accedere direttamente allo scritto in quanto dichiarati con invalidità pari o superiore all’80%.

Davanti a tutti gli ammessi ci sono i mesi estivi per prepararsi agli scritti che sono previsti tra settembre e ottobre. Il tempo per prepararsi c’è tutto.

E Tuttoscuola sta predisponendo per l’occasione un piano di accompagnamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.