Autonomia differenziata, la scuola non si tocca!

Spread the love

Il 17 maggio sciopero anche per difendere l’unità del sistema d’istruzione

(ANSA) – ROMA, 18 APR – “La scuola non si tocca: è importante per il paese e deve rimanere in un sistema unitario nazionale. Non vogliamo docenti e dirigenti scolastici alle dipendenze delle Regioni né una invasione della politica che non sta mostrando il meglio di sé in questi tempi“. 


A dirlo all’ANSA è la segretaria della CISL Scuola, Maddalena Gissi, dopo la volontà espressa nella risoluzione al Def di portare a termine il percorso dell’Autonomia differenziata. 
Il 17 maggio sciopereremo anche per dimostrare che la scuola, l’Università e la ricerca non sono d’accordo, lo dimostrano centinaia di migliaia di firme raccolte dalla petizione come i manifesti che hanno ricoperto i maggiori monumenti della città di Roma“. (ANSA).Files:

gissi-ansa-180419

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.